Sabrina Napoleone Modir Min

Modir Min è il titolo di una filastrocca islandese che significa ‘Madre mia’, un canto che invoca protezione e unisce il piccolo con il grande. Potente e insolito l’album è un racconto dell’anima in cui si attraversano scenari di resilienza e critica sociale senza indulgere nella negatività ma con il distacco ironico tipico del cantastorie. Alto e basso, piccolo e grande, leggerezza e pesantezza sono modulate da una varietà espressiva che non permette mai al disco di richiudersi su se stesso e farsi ombra.

Se La parte migliore (Orange Home Records, 2014) era energia sonora tout court Modir Min plasma l’urgenza creativa in linee melodiche che sollevano con levità il  peso del passato (Resilienza), un presente pilotato dalla realtà virtuale (Elective Test) e dalla paura del diverso (L’Oro) o l’inadeguatezza di certi amori di fronte alle convenzioni (Creature di Rabbia). Nel disco è presente anche una cover di Luigi Tenco, La ballata della moda, un artista a cui  Sabrina ha voluto rendere omaggio, forse per l’ironia melanconica con cui amava trasferire nel canto microcosmi di attualità e vicende personali.

Arrivato quasi alla fine dell’anno, Modir Mir è l’ispirazione giusta per chiudere gli alti e bassi del passato in una bella scatola e accogliere con fiducia le promesse di un nuovo anno che verrà.

CREDITS
La produzione anche questa volta è curata da Giulio Gaietto e Sabrina Napoleone, con la collaborazione di Raffaele Abbate, tranne il brano Elective Test, prodotto in collaborazione con ISolaris, al secolo Osvaldo Loi e Riccardo Barnieri. Hanno suonato nell’album Sabrina Napoleone (voci, synth e fx) Giulio Gaietto (basso elettrico, voce, batteria, synth e fx), Marco Topini (chitarre elettriche), Osvaldo Loi (viola e synth), Alessandro Zito (batteria) e Raffaele Abbate (synth e voce). Hanno cantato nell’album anche: Cristina Nico (in Creatura di Rabbia e Il Business dei Primati), Valentina Amandolese (in Solo Spazio e Business dei Primati), Max Manfredi, Stefano Bolchi, Fabio Ricchebono, Serena Abrami, Andrea Podestà, Jess, Doremiflo, Giorgia D’Artizio, Sara Sgambelluri, Tiziana Pedrelli, Lidia Sciarrone, Loriana Tomassetti, Valeria Grasso, Bettina Banchini, Carlo Ponte e Pier Adduce (in Il Business dei Primati).
Il brano La Ballata della Moda è di Luigi Tenco.
Modir Min è stato registrato presso Lilith Lab Studio di Genova e presso gli studi della Orange Home Records di Leivi. Missaggio a cura di Giulio Gaietto e mastering a cura di Raffaele Abbate.
Cover art work Architwo Studio di Genova.

Data di uscita: 5 dicembre 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *